Home Social Media Presenza Online: nel 2013 YouTube al centro del mirino dei marketers

Presenza Online: nel 2013 YouTube al centro del mirino dei marketers

13
0

Nectar Online Media e Social Media Clubs hanno intervistato 400 social media marketers per scoprire quali sono le piattaforme più utilizzate del momento, ma soprattutto, quali sono le tendenze future per questo 2013. Dalle interviste è emerso che:

Facebook è la piattaforma più utilizzata dai marketers per la comunicazione del brand, il 93% degli intervistati ha affermato infatti che fa uso di una Brand Page su Facebook, il 38%, inoltre ha dichiarato che fa uso degli annunci sponsorizzati. Un dato interessante è che la medesima percentuale degli intervistati ha affermato che utilizza i cosiddetti “promoted posts”, uno strumento che inizialmente aveva fatto storcere il naso a molti quando fu annunciato.

Poco più della metà degli intervistati ha dichiarato che aumenterà l’utilizzo di Facebook nel 2013, mentre altri hanno intenzione di abbandonare questo strumento a causa delle restrizioni imposte dalla piattaforma sui formati da utilizzare.

Per quanto riguarda Twitter, l’81% degli intervistati afferma che lo utilizza regolarmente per la propria campagna sui social media, tuttavia, un dato curioso, è che solo il 76% delle aziende twitta mediante un account aziendale, le rimanenti, infatti, utilizzano probabilmente account personali di uno o più dipendenti.  Per il 2013, il 61% degli intervistati ha dichiarato che incrementerà l’uso di questo social network nel corso dell’anno.

Anche LinkedIn si difende egregiamente, il 69% delle aziende intervistate possiede una pagina aziendale. La maggior parte di queste (76%) afferma di utilizzare questo social network principalmente per incrementare i numero dei contatti in un contesto B2B.

Ma è YouTube la vera sorpresa di questa indagine. Il 57% delle aziende intervistate lo utilizza per il proprio business, e il 79% di queste possiede un proprio canale aziendale. Il dato interessante è che solo YouTube e Pinterest hanno una prospettiva di utilizzo nel 2013 superiore a quella attuale. Quindi, la maggior parte delle aziende che attualmente non utilizza YouTube per la propria strategia di comunicazione, ha intenzione di incominciare ad usarlo nei prossimi mesi.

Pinterest non è stato inserito nella tabella poiché “solo” il 36% degli intervistati ha dichiarato di utilizzarlo per la comunicazione del proprio brand, tuttavia, è addirittura il 60% delle aziende che afferma di incrementarne l’utilizzo nel 2013. Questa è senz’altro una mossa intelligente considerate le ultime innovazioni del social network per diventare più “business friendly”, a cui va aggiunto, ovviamente, l’enorme potere delle immagini che un social network di questo tipo veicola.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui