Home Il Fatto Digitale Manning condannato a 35 anni per spionaggio nel caso Wikileaks

Manning condannato a 35 anni per spionaggio nel caso Wikileaks

95
0
manning wikileaks

Il giudige militare ha condannato Bradley Manning, che come sappiamo aveva fatto trapelare documenti statunitensi classificate da Wikileaks, a 35 anni di carcere per aver violato la legge sullo spionaggio. Manning ha anche ricevuto un congedo disonorevole da parte dei militari. Si aspetta a ore una dichiarazione del suo avvocato mentre “The Guardian” sta seguendo la vicenda dal vivo con un blog che tiene segno degli eventi della giornata.

Potete leggere l’articolo originale su GigaOM.com.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui