Home Il Fatto Digitale Per proteggere i dati vanno assicurati i device. Le aziende al lavoro...

Per proteggere i dati vanno assicurati i device. Le aziende al lavoro sul Lockbox

129
0

La sicurezza è un grosso problema quando si parla di Internet. E non parliamo solo di privacy, che è un argomento diverso ma correlato, ma di come i dati generati dagli utenti possono essere utilizzati dai malintenzionati. In questi mesi dunque è in atto una vera e propria discussione su come sia possibile proteggere i dati utilizzati sui diversi device.

Quando si parla di dispositivi collegati a internet infatti c’è un altro strato di sfide da affrontare per le aziende produttrici. I mobile device sono infatti una fonte inesauribile di informazioni sui rispettivi proprietari e questo dà ai produttori un sacco di “conoscenza” che, se persa in qualche modo può portare a una perdita effettiva di sicurezza personale.

I prodotti di sicurezza dunque sono sempre al centro dell’attenzione e lunedì, come apparso sulla Technology Review del MIT, è stato presentato Reliace Point, un progetto a cui sta lavorando Intel. Reliace Point consentirà alle aziende di costruire un archivio protetto sicuro per la condivisione dei dati seguendo il concetto lockbox, una sorta di matrioska per la nidificazione delle informazioni protette, con la sicurezza aumentata sull’hardware prima che sul software .

 

Join the conversation
Source: GigaOm.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui